31 Luglio 2021

Valutazioni sulle criptovalute: le migliori e le peggiori

Se c’è una cosa che questo 2020 ci deve aver insegnato è che il mercato è soggetto a continue fluttuazioni associate a “piccole scosse sismiche” sul mercato. Ci ricorderemo della pandemia, ma forse ancora di più del mercato delle criptovalute che ha avuto nell’ultimo periodo un grande slancio verso l’alto.

Il mercato delle criptovalute è un segmento molto particolare, sembrava essersi definitivamente sgonfiato e arenato circa due anni fa, quando una bolla di natura speculativa sembrava avere spento del tutto l’appetito dei mercati verso questo genere di prodotti. Insomma la cosiddetta blockchain sembrava definitivamente tramontata.

Eppure in pochi mesi, nel 2020 la corsa delle cripto valute è ripresa a pieno regime, quasi inarrestabile, senza avere di fatto mai avuto una battuta d’arresto, a questo punto ora che si troviamo nel 2021 appena agli inizi, sorge doverosa una domanda: quali sono state le migliori criptovalute dal 2020 e quali sono state invece le peggiori?

Se dobbiamo parlare dell’anno appena trascorso, non possiamo non citare l’incredibile ascesa di Bitcoin che ovviamente siede comodamente sul trono. Non parliamo di una performance che si è esaurita in poco tempo ma di una corsa inarrestabile che è proseguita per un periodo molto lungo, fino a portare questa cripto valuta alla soglia dei 30.000 dollari, cifra impensabile fino a poco tempo fa.

Ethereum segue, pur non avendo avuto una  performance paragonabile a quella di Bitcoin, guadagna tranquillamente il secondo posto. Se pensiamo che è partita da una quotazione iniziale in cui veniva scambiata per una cifra intorno ai 130 dollari ha avuto un buon trend tendente al rialzo.

Infatti verso la parte finale del 2020 questa cripto valuta è arrivata ad essere scambiata per un valore pari a 750 dollari, questo ha contribuito a una variazione della criptovaluta in termini percentuali sulla base di un anno,  di un buon 474%.

Negli ultimi mesi sul mercato delle cripto valute gli investitori hanno anche avuto il piacere di apprezzare la buona performance di una cripto valuta come Litecoin, il cui valore da tempo era fermo all’incirca intorno ai 50 dollari. L’appetito degli investitori, trascinato dalle performance incredibili di Bitcoin e verso le monete digitali in generale ha fatto si che la quotazione della cripto valuta subisse un buon rialzo, fino ad arrivare ad essere scambiata per  130 dollari, segnando un rialzo che in termini percentuali si attesta all’incirca sul 200% annuo.

In termini di crescita nel suo valore, dobbiamo segnalare anche il buon exploit fatto da Monero, una moneta digitale open source il cui valore di scambio è rimasto per parecchio tempo fermo intorno ai 47 dollari.

La sua quotazione attuale sfiora circa i 160 dollari, in termini percentuali la sua crescita nell’arco di un anno sfiora circa il 235%.  

XRP, la valuta nata dalla volontà di Ripple, sembrava decisamente orientata a una buona crescita, tuttavia la causa intentata  dalla Sec alla società che la rappresenta, ne ha fatto decisamente precipitare il valore.

Il suo valore è precipitato fino ad arrivare alla soglia dei venti dollari. La situazione della cripto valuta non lascia intendere un trand eventualmente positivo per il 2021. 

Contenuto inviato da Criptovalute Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *